Intervista a Massimo Barbolini per la fondazione GeBiSa

Intervista a Massimo Barbolini per la fondazione GeBiSa

Non potendo essere fisicamente presente alla conferenza stampa di presentazione della fondazione Ge.Bi.Sa il 5 giugno 2012, Massimo Barbolini, allenatore della Nazionale italiana di pallavolo femminile e nostro testimonial, ci ha rilasciato un’intervista in data 30 maggio 2012.

“Come ti stai preparando con la tua squadra per le Olimpiadi di Londra 2012?”
Massimo: Ormai la preparazione è avviata, anche grazie a tempi molto lunghi dati dal fatto che da novembre 2011, con la vittoria della World Cup 2011 (che ha permesso alla squadra di Barbolini di partecipare direttamente alle Olimpiadi 2012) ci siamo concentrati molto. A giugno una parte delle ragazze parteciperà alle tappe del Grand Prix (avranno inizio l’8 giugno e la nazionale italiana giocherà contro il Brasile in Polonia; la finale sarà dal 27 giugno al primo luglio) e a luglio partirò con 14 ragazze, tra cui poi sceglierò le 12 titolari, per le Olimpiadi di Londra 2012 che avranno inizio il 27 luglio (il torneo volley avrà inizio il 28 luglio).

Cosa pensi della fondazione Ge.Bi.Sa.?
Massimo: E’ un progetto interessantissimo. La prevenzione è un elemento molto importante perchè permette ai genitori di informarsi e di poter, così, risolvere eventuali problemi che, se trascurati o non conosciuti, possono diventare davvero gravi ed insostenibili. Con l’informazione, che è alla base della prevenzione, si potrebbero snellire tutte quelle procedure che riguardano come prevenire, cosa prevenire e cosa potrebbe accadere qualora non si intervenisse preventivamente.
Noi genitori (Massimo ha due figlie di 19 e 9 anni), siamo nella situazione di non sapere ed è invece fondamentale che ci sia una conoscenza approfondita di quello che potrebbe aspettarci.

Perchè hai deciso di essere nostro testimonial?
Massimo: Prima di tutto perchè sono genitore, poi perchè spero di poter dare l’esempio come sportivo e come allenatore, di quanto sia importante lo sport, insieme alla scuola e alla famiglia, nella vita dei nostri ragazzi a partire dall’età elementare, non solo perchè educativo, aggregante, fondamentale per la crescita corporea, ma soprattutto perchè aiuta la salute di ognuno di noi dall’età infantile fino a quella adulta ed oltre.

 

Facendoci promettere che sarà presto con noi ad uno dei prossimi eventi da noi organizzati, lo abbiamo ringraziato per la sua disponibilità, augurandogli un grandissimo in bocca al lupo per le prossime Olimpiadi !!!

Valentina Casalaspro